Leggere fa bene alla mente e all’anima

Ciao a tutti e benvenuti in questa nuova rubrica nel mio blog.

La lettura è stata da sempre una costante nella mia vita e in questo periodo storico di tecnologia e smartphone vedo che sempre meno persone leggono libri.

Questo mi dispiace molto e perciò, nel mio piccolo, con questa “rubrica” volevo contrastare questa tendenza facendovi riscoprire il perché la lettura sia così importante.

Il mio primo ospite è una persona che non sentivo da molto tempo ma che ho scoperto avere un amore sconfinato per tutto ciò che è la conoscenza, andiamo a conoscerlo.

Ciao LT

D -1. Come scegli i libri da leggere? Ti fai influenzare dalle recensioni?

R – I libri da leggere vengono scelti secondo un filo conduttore: scelgo un determinato libro come approfondimento di un capitolo, un riferimento, un personaggio, una vicenda o un’epoca particolare che viene trattata nella lettura in corso.. Es: leggendo il processo a Socrate vengo a conoscenza che i due suoi più stimati allievi furono Platone e Senofonte–>compro un libro su Senofonte. Così che sia sempre un approfondimento costante.
Le recensioni lasciano, a volte, il tempo che trovano se scritte da semplici fruitori fine a se stessi dei testi comprati. Mi informo sulla attendibilità e la credibilità degli scrittori attraverso le recensioni, scritte in maniera più critica, di persone con un “peso culturale” più elevato tipo altri scrittori appunto o giornalisti.

D – 2. Aspetti di finire la lettura di un libro per iniziarne un altro?

R – Generalmente, per dedicare il 100% di attenzione alla lettura in corso mi dedico esclusivamente a quella soprattutto se trattasi di saggi con un gran numero di nomi perlopiù latini e date da ricordare, in questo caso, per me, una lettura alla volta è d’obbligo.

D – Quanto tempo al giorno dedichi alla lettura? Che momento preferisci?

R – Mediamente dalle 2 alle 3 ore conforme alla disponibilità di tempo. Comunque mi sono imposto mai meno di un ora e mezza, ogni giorno, anche se questo significa leggere a mezzanotte. È questione di disciplina. Io preferirei alla mattina, quando il cervello è più propenso ad esser ricettivo..ma il lavoro detta legge e quindi molte volte mi trovo costretto a leggere alla sera. Fondamentale in qualsiasi caso il luogo: seduto comodo, senza distrazioni e con il minor rumore possibile.

D – 4. Genere preferito?

R – Principalmente saggi

D – 5. Quando è iniziata la tua passione per la lettura?

R – Fino alla fine delle superiori non amavo studiare e nemmeno leggere..dopo di esse ho cominciato ad appassionarmi alla lettura, romanzi per lo più di fantascienza al tempo (Isaac Asimov su tutti). Mano a mano che I libri diventavano sempre più “veloci” da finire ho iniziato ad alimentare la mia curiosità per altri filoni diciamo più alchemici/esoterici che mi hanno fatto fare lo step per passare dalla semplice lettura ad un vero e proprio studio.

D –  6. Se tutti i libri del mondo dovessero essere distrutti e potessi salvarne soltanto uno, quale sarebbe?

R – Una delle domande più difficili che mi siano mai state poste.. Ce ne sarebbero almeno 10 da salvare per preservare tutte le nostre conoscenze.. Passando per la Bibbia di Gutenberg, alla Torah Ebraica, passando per l’evoluzione della specie di Darwin o Dialogo dei Massimi Sistemi di Galileo Galilei … Però per impormi una risposta singola mi immagino la situazione di un mondo alla deriva, tornato per le guerre indietro di 500 anni e mi chiedo “quale lettura potrebbe darci quello spunto per riprendere in mano il nostro destino e farci da dinamo per evolvere nuovamente?” e mi rispondo Albert Einstein, Teoria della Relatività. Lo salverei per l’umanità più che per mio gusto

D – Che bella risposta caro L, ultima domanda: quale libro consiglieresti a chi si vuole ri-approcciare alla lettura?

R – Direi “Lo straniero” di Albert Camus.

Ora tocca a voi :). Seguirete il consiglio? Leggete e volate con la fantasia, alla prossima!

Francesca

Love is in the HAIR

Si sa una delle cose che noi donne amiamo di più sono i nostri capelli, o meglio, i capelli che ci immaginiamo nei nostri sogni e che vorremmo tanto avere. Chi ha una chioma riccia di solito vorrebbe i capelli lisci e viceversa… non siamo mai contente insomma 😉 ma a tutto questo io ho trovato una soluzione.

In più occasioni vi ho già raccontato di quanto i miei capelli siano, purtroppo, sottili e fragilini, ma chi mi consce sa che sono un po’matta e che un colore “normale” non mi si addice proprio, in tutto questo io ho una validissima compagna che da anni combatte assieme a me la battaglia al colore smorto ed è la mia parrucchiera Marika che da ora in poi chiamerete Magggica (si con tre “g” perché due non le fanno giustizia).

Io e lei abbiamo ormai una regola: una tantum le spedisco foto dei look e colori che mi piacciono e lei valuta se i miei capelli possono sostenere il colore.

Voi mi direte ma perché continui  a colorare i capelli se già sono sottili e fragili? Perché natura vuole che siano pure bianchi, ma non uno o due capelli proprio tutti tutti (o quasi). E quindi devo colorarli per sopperire all’effetto “nonna Abelarda” 😂 🤣

Le foto che vedrete testimoniano quanto lei sia brava nel suo lavoro e quanto siano assolutamente DIVINE le sfumature che riesce a creare.

Vedrete il prima, durante e il dopo

 

 

Ditemi un po’voi… cosa ne pensate? Non è davvero Magggica?

Potete trovarla su istangram https://www.instagram.com/marikameneghetti/?hl=it

Un bacio a tutti e ci vediamo alla prossima.

Deliri durante le pulizie di primavera.

Finalmente dopo mesi di freddo nebbie e tempo grigio sta arrivando il SOLE! E con esso le tanto acclamate pulizie di primavera! Non da ultimo anche il cambio armadio, chi di voi lo ha già fatto? Sabato, complice un sole a dir poco meraviglioso, mi è partito il pallino di pulire e archiviare per il prossimo inverno piumini, trapunte, cappotti, cappottini, maglioni pesanti e tutto ciò che avesse un ombra di lana o piuma al suo interno.

A sera abbastanza soddisfatta tutto lavato, stirato e imbustato sottovuoto (#chefatica). Non avete idea del piacere che provo quando tutto è ordinato al suo posto. E poi il giorno dopo apro la finestra ed è ancora invero?? Com’è sta storia??

Ho quasi paura ad aver voglia di sole perché già lo so che tra qualche mese boccheggeremo…

Ma tornando alle pulizie voi a cosa vi affidate? Io da sempre uso il mio amatissimo folletto vorwek e mi trovo da Dio ma ultimamente mi sto un po’ fissando con la scopa a vapore avete qualche consiglio da darmi?

E per arieggiare e togliere ogni odore cosa usate? Io ho da poco scoperto un prodotto naturale spray composto da una miscela di oli essenziali che elimina qualsiasi tipo di odore, ci sono diverse miscele: dalla più dolce alla più agrumata a quella neutra, sono efficaci ognuna per abbattere, eliminare, disgregare qualsiasi odore e pare proprio che funzionino!

E per voi? Quanto è importante che i prodotti che usiamo per eliminare i cattivi odori siano naturali? Io credo che anche in questo modo possiamo aiutare sia noi che l’ambiente 🙂 2 piccioni con una fava.

Io e le mie pulizie ossessivo compulsive vi salutiamo :))

A presto

Fra

 

IL MIO RITUALE NOTTE

Sentire la pioggia che scende mi suscita sensazioni di benessere e rilassamento.. questa è la serata giusta per scrivervi il mio RITUALE NOTTE

Dopo una lunga giornata lavorativa dove tutte le energie sono state spese, ho proprio bisogno di rilassarmi… e quale miglior modo per farlo? Ricreare un ambiente che aiuti a sciogliere le tensioni e a conciliare il sonno..una fragranza delicata ma allo stesso tempo che imprima nella mente la sensazione di relax.
Rovistando tra i vari bagnoschiuma e creme, attira la mia attenzione il flacone color tortora TRANQUILLITY SHOWER GEL: il prodotto ideale per la mia serata all’insegna del relax.
Questo gel doccia massaggiato sulla pelle e con il calore dell’acqua calda, sprigiona un’aroma Anti stress: grazie al suo esclusivo blend di olii agrumati e fioriti, dona una sensazione di benessere sia al corpo che alla mente e l’effetto è IMMEDIATO.
Per completare il trattamento, mi affido alla TRANQUILLITY LOTION.[.. già il massaggio ha un effetto benefico, il tutto poi è amplificato dalla deliziosa fragranza e dalla texture leggera di questo prodotto. Il pigiama rimane profumato per giorni😍
La pioggia continua a cadere e inebriata dalla mia fragranza vado sotto le coperte… sul comodino mi attende la coccola per il mio viso COMFORT ZONE SKIN REGIMEN night detox (maschera notte rivitalizzante)… la comodità di stendere sulla pelle un vero e proprio elisir di bellezza che lavorerà durante la notte per regalarmi al risveglio una pelle tonica, elastica ma soprattutto destressata e riposata. La sua fragranza fresca e rigenerante mi riporta alla mente un bosco, dove la natura è rigogliosa e piena di profumi.
Ancora qualche pagina del mio libro e poi a nanna.
Una dolce e serena notte a tutti voi
Stefania

Il Club Family più amato dai bambini (e anche dai grandi).

Chi di voi, come me, è già proiettato alle vacanze estive? Noi abbiamo già prenotato 🤪 e con la mente sono già lì.

Lì dove direte voi? Al Club Family Hotel di Riccione! Ci siamo stati anche lo scorso anno ed è stata davvero un’esperienza fantastica perfettamente a misura di bambino, ma andiamo con ordine…

Fin da subito ho visto la loro professionalità e ho notato, rispetto ad altri hotel per famiglie un grande coinvolgimento fin dal momento in cui abbiamo chiesto un preventivo per il soggiorno.

Ilaria è stata gentilissima e pronta a darci una proposta perfettamente adatta alle nostre esigenze nonostante il poco preavviso. Sono stata colpita dal fatto che fosse sempre lei a rispondere alle mail di richiesta e che fosse stata sempre lei ad accoglierci al momento dell’arrivo.

Provate ad immaginare le facce dei nostri bimbi quando siamo arrivati davanti all’hotel e si sono ritrovati due mega gonfiabili proprio proprio all’ingresso!!

“Partiamo con il piede giusto” – ho pensato.

 

 

 

 

 

 

Siamo arrivati verso l’ora di pranzo, Ilaria ci ha dato il benvenuto e ci ha spiegato orari e servizi. Ci hanno accompagnato in camera e abbiamo scaricato i bagagli. La stanza è pulita, spaziosa e ben illuminata. Dalla parete a vetri del corridoio c’è una magnifica vista sulla piscina e sul mare.

Vista l’ora siamo scesi per il pranzo e siamo stati coccolati da un servizio davvero impeccabile! Per i bambini ci sono seggioloni, tovagliette disegnate, bavaglini, per i piccoli persino bicchieri piatti e posate di plastica rigida tutte colorate. Poi il buffet ricchissimo di qualsiasi pietanza e diverso pressoché ogni giorno. Piatti caldi e freddi per ogni gusto e per ogni regime alimentare. Noi non ne abbiamo usufruito ma per i bimbi piccolini c’è perfino una cucina aperta 24H con fornelli microonde e tutto quello che è necessario per preparare pappe e biberon.

Una menzione particolare volevo farla a due camerieri in particolare: Andrea e Giuseppe, che oltre ad essere estremamente professionali e abilissimi nel loro lavoro hanno colpito al cuore i miei bimbi per la loro estrema gentilezza e cortesia.

 

Dopo pranzo, mentre i bambini giocano nell’attrezzatissima area giochi noi grandi ci rilassiamo all’ombra del giardino esterno.

Quando dicono che l’hotel è a due passi dalla spiaggia è proprio vero, il giardino si immette direttamente sulla passerella del mare e questo è davvero fantastico.

 

 

Una formula che sta spopolando negli hotel per famiglie è la formula all inclusive, quella del Club Family Hotel, si estende anche al servizio bar e anche alla spiaggia: ci sono molte tipologie di bibite dagli infusi ai te, pepsi, la novità sono le granite free e devo dire che i bimbi le hanno adorate. Una delle cose molto dolci è che i succhi di frutta sono in una macchina a spina a misura di bambino, cosi anche loro si sentono più gradi a servirsi da soli.

L’indomani scopriamo che per i bambini c’è un’altra bella sorpresa: Dina la merendina, una merenda ogni giorno diversa che i bimbi possono scegliere e portare in spiaggia.

Dopo tutte questa cose positive… arriviamo al tasto animazione…

NON HO PAROLE PER DESCRIVERE LA BRAVURA, L’ALLEGRIA E LA CARICA DI QUESTI RAGAZZI!!!

Fantastici su tutta la linea, simpatici e coinvolgenti sanno catturare anche i bimbi più timidi e introversi.

Insomma, tutto questo per dirvi che è stata un’esperienza fantastica che ci è rimasta nel cuore e che non vedo l’ora di ripetere.

Club Family Hotel stiamo arrivandoooo 🙂

E voi? Ci siete mai stati?

Un bacio e alla prossima.

Ogni elemento della natura a nostro vantaggio.

Acqua.. aria.. terra.. fuoco.

Oltre ad essere i 4 elementi, cosa vi possono far venire in mente?
Beh, fino alla settimana scorsa non avrei saputo dare una risposta nemmeno io 😊
Ho partecipato ad un corso skincare per un famoso brand di prodotti per la cura del corpo qualche giorno fa, e alle persone invitate è stata proposta una spiegazione dettagliata su come prendersi cura della pelle del proprio viso in base alla fascia di età e alla tipologia di pelle.
Prima della spiegazione ci è stato consegnato un breve test da completare, dopo di che, a seconda delle nostre risposte, noi fanciulle siamo state suddivise proprio come gli elementi della natura. Un’idea davvero carina 😊
Subito eravamo tutte pronte per entrare nel vivo della serata super incuriosite da questa “categorizzazione” davvero singolare.
Donna ACQUA.
Giovane e di una bellezza naturale, il suggerimento è quello di possedere un kit essenziale: un detergente a risciacquo con effetto purificante e rinfrescante e un tonico per completare la pulizia. Un gel per il giorno, per mantenere la giusta idratazione e a rapido assorbimento e una crema notte che apporta il giusto nutrimento.
Donna ARIA. Di cui io faccio parte appieno 😅
Sempre sommersa da mille impegni personali e di famiglia, presenta una pelle un po’ stanca e stropicciata. È stata suggerita una crema 24h, dal potere illuminante e rigenerante, studiata appositamente per chi ha poco tempo ma desidera avere la massima resa.
Donna FUOCO.
Un pelle spenta e senza tono, questa tipologia di donna ha bisogno di un prodotto in più di supporto: un siero che va ad intensificare l’effetto antietà e un prodotto mirato per il contorno labbra e la zona oculare (la più delicata e sottile che fabbisogna maggior sostegno).
Donna TERRA.
Per questa tipologia di pelle hanno descritto una linea creata appositamente per poter beneficiare al massimo delle proprietà del prodotto, con effetto rigenerante e rimpolpante ad azione mirata.
Che dire? La serata è stata davvero interessante e istruttiva 🙂
Presa dall’entusiasmo, ho iniziato subito a mettere in pratica i consigli delle sagge presentatrici che senza dubbio erano preparate e chiare nella spiegazione.

Ora è arrivato il momento più bello, tocca a voi ❤️ fatemi sapere cosa utilizzate per la vostra #skincare quotidiana e quali prodotti sareste curiose di utilizzare?

Ricordate che tra un po’ ci sarà la fiera Cosmoprof ❤️❤️🥰🥰😍😍 chi di voi sarà presente?

Con queste domande io vi saluto e vi auguro una buona notte, un bacio 💋